Una gara piena di colpi di scena e un primo podio per Antonio Felix Da Costa con DS TECHEETAH | Media DS Italia

Una gara piena di colpi di scena e un primo podio per Antonio Felix Da Costa con DS TECHEETAH

download-pdf
download-image
download-all

La terza gara della Stagione dell’ABB FIA Formula E, che si è svolta a Santiago del Cile, sigla anche la cinquantesima partecipazione del costruttore premium francese in questo campionato di monoposto elettriche. Dopo una gara piena di emozioni, l’occasione è stata festeggiata a dovere con il primo podio di Antonio Felix Da Costa con i colori del team DS TECHEETAH. Dopo un avvio di gara folgorante, il due volte campione Jean-Éric Vergne è stato costretto all’abbandono e attende con impazienza l’appuntamento del Messico!



« Il 50° E-Prix di DS Automobiles ci ha tenuti tutti in fibrillazione», dichiara con entusiasmo Xavier Mestelan Pinon, Direttore di DS Performance. « La gara è stata appassionante e i nostri piloti hanno dimostrato che il nostro obiettivo è sempre vincere. Nonostante la delusione per l’abbandono di Jean-Éric siamo molto soddisfatti del secondo posto di Antonio, conquistato dopo una magnifica rimonta,ma soprattutto del ritmo che hanno tenuto le nostre auto in gara. Sappiamo che avremmo potuto fare di più, ma ci rimettiamo al lavoro con lo stesso obiettivo: conservare le nostre due corone! »

La piccola nota di delusione di Antonio Felix Da Costa nasce dall’aver mancato per un soffio la possibilità di regalare al suo nuovo patron la prima vittoria nel corso della terza gara insieme. Il portoghese, partito dalla 10a posizione in griglia, ha tentato di passare in testa nell’ultimo giro, ma ha dovuto desistere, lasciando andare la vittoria a  qualche curva dal traguardo.

« Salire sul podio e battermi per la vittoria alla terza gara con il mio nuovo team è fantastico», ha dichiarato con soddisfazione l’autore di tanti magnifici sorpassi. «Ma dobbiamo lavorare ancora. Abbiamo mancato la vittoria per pochissimo, ma il nostro team è ancora relativamente nuovo e dobbiamo imparare a gestire meglio determinate situazioni. Oggi abbiamo commesso un errore nella gestione dell’energia. Mi sentivo a mio agio e ho attaccato per andare in testa, ma poi ho dovuto rallentare per controllare la temperatura. Comunque è sempre meglio arrivare in fondo al secondo posto e prendere punti, piuttosto che non concludere del tutto! »

Il due volte campione in carica Jean-Éric Vergne, undicesimo sulla griglia di partenza, ha confermato anche quest’anno che si può contare su di lui. Ha tenuto nella sua scia il team mate Antonio Felix Da Costa ed è risalito rapidamente negli avamposti. « Sono deluso di non aver vinto questa gara, che era alla nostra portata», analizza il francese. « Ma nei primi tre giri ci sono stati diversi contatti e ho danneggiato l’alettone anteriore, che si è rotto definitivamente quando sono risalito al 3° posto, e sono stato costretto all’abbandono. È un vero peccato, perché avevamo un’ottima velocità e una buona gestione dell’energia. Avrei veramente potuto dire la mia in questa gara! »

Come pilota d’esperienza in questo campionato JEV sa che lo attendono giorni migliori « Sono molto orgoglioso di tutto il team, perché oggi abbiamo chiaramente dimostrato di andare molto forte », prosegue. « É vero che ho guadagnato solo quattro punti in tre gare, ma ho persone straordinarie intorno a me e la mia motivazione è rimasta inalterata. Lo spirito e la determinazione di questa giornata ci accompagneranno per tutta la stagione: non lasceremo nulla di intentato! »

Anche l’atteggiamento del Team Principal di DS TECHEETAH, Mark Preston, è molto positivo riguardo al futuro: « Sarebbe stato fantastico regalare a DS un successo per festeggiare il 50° E-Prix della marca, ma siamo comunque molto contenti di questo secondo posto. Dall’esperienza degli anni precedenti abbiamo capito che è preferibile garantirsi i punti di una seconda posizione piuttosto che rischiare il tutto per tutto per conquistare il primo posto. Antonio ha avviato molto positivamente la sua collaborazione con il team e il ritmo delle nostre monoposto oggi è stato fantastico. Vedere i nostri due piloti battersi per il podio, e per la vittoria, prima dell’abbandono di Jean-Éric è esattamente quello che cerchiamo nello sport automobilistico

Un vecchio adagio dice che l’appetito vien mangiando. Il team DS TECHEETAH quindi è impaziente di arrivare all’appuntamento di Mexico City, il 15 febbraio, per la quarta gara della stagione dell’ABB FIA Formula E.

Scroll