GUILLOCHAGE CLOUS DE PARIS: L’IMPRONTA DEL LUSSO SUI MODELLI DELLA GAMMA DS | Media DS Italia

GUILLOCHAGE CLOUS DE PARIS: L’IMPRONTA DEL LUSSO SUI MODELLI DELLA GAMMA DS

download-pdf
download-image
download-all
Mar, 05/05/2020 - 10:30

L’attenzione ai dettagli, le lavorazioni artigianali e i materiali pregiati utilizzati sui modelli della gamma  DS hanno portato, assieme allo spirito di avanguardia, all’introduzione nel mondo dell’automobile di tecniche di lavorazione dei metalli pregiati derivate dall’alta orologeria francese.



Il Guillochage è una tecnica di decorazione delle superfici adottata da Abraham-Louis Breguet, fondatore francese del marchio di orologi Breguet, che introduce questa tecnica nella produzione dell’alta orologeria nel 1786. Il Clous de Paris – che consiste in una successione di incisioni molto fini che creano eleganti forme geometriche appuntite – è il motivo più classico utilizzato sui metalli per la sua bellezza, raffinatezza e equilibrio, quindi uno dei più apprezzati nel mondo del lusso.

Immaginati per conferire uno stile innovativo, i quadranti degli orologi realizzati con la tecnica Guilloché riflettono l’eleganza e la raffinatezza dei meccanismi e dei movimenti. Questi meccanismi di movimento sono altrettanto valorizzati su DS 3 CROSSBACK, DS 7 CROSSBACK e DS 9. La tecnica Guillochage, crea delle linee che, incrociandosi e intersecandosi, disegnano una nuova superficie che guida le mani, attraverso il tatto, verso i comandi della console centrale e firma l’elegante nervatura del cofano, segno distintivo di DS 9.

La superficie, da liscia si trasforma attraverso dei minuscoli solchi che vengono scolpiti e diventano delle piccole punte a testa piramidale, geometria da sempre utilizzata da DS Automobiles sui propri modelli.

“La raffinatezza si congiunge con l’ambizione del brand di incarnare il savoir-faire del lusso francese nel mondo dell’automobile. La lavorazione Guillochage Clous de Paris è una tecnica dalle origini ancestrali che ci permette di presentare un motivo geometrico tanto minuzioso quanto artistico e una alta espressione del lusso francese che è senza dubbio un elemento di differenziazione.”

Thierry Metroz, Direttore del Centro Stile

Scroll